Incentivi Export 4.0: nuovo contributo per E-commerce e Fiere!

[fa icon="calendar"] 16/04/18 18.00 / da MASSIMO LENTSCH

MASSIMO LENTSCH

Incentivi Export 4.0: nuovo contributo per E-commerce e Fiere!

Contributi a fondo perduto per sviluppare o consolidare il proprio business all’estero, attraverso piattaforme e-commerce e partecipazione a fiere di settore. È questo l’oggetto degli incentivi export promossi dalla Regione Lombardia e destinati alle MPMI del territorio. Dal 23 aprile 2018 il via alle domande!

Ci sono diversi modi per trovare nuovi clienti ed espandere la propria attività sui mercati internazionali:

  • Con le fiere di settore puoi mostrare il tuo prodotto in modo diretto, stringere sinergie importanti e conoscere i tuoi potenziali clienti e distributori 
  • Con il commercio elettronico puoi ampliare il tuo business raggiungendo potenziali clienti in ogni parte del mondo e aumentare il fatturato con la vendita online 

Per sostenere entrambe queste strade, la Regione Lombardia ha lanciato il Bando Export 4.0, rivolto a micro, piccole e medie imprese lombarde che vogliono vendere all’estero.

È possibile presentare domanda di partecipazione esclusivamente per via telematica tramite il sito Infocamere, a partire dalle ore 14.30 del 23 aprile 2018 e fino alle ore 12.00 del 18 maggio 2018.

 

Contributi a fondo perduto per chi partecipa a Fiere Internazionali 

La partecipazione a fiere di settore è da sempre un mezzo per conoscere il mercato, studiare i competitor e testare l’interesse dei buyer verso i tuoi prodotti o servizi. Ancora oggi è uno degli strumenti di promozione all’estero più utilizzati dalle imprese.

La semplice presenza in fiera, però, non è sufficiente per creare sinergie e relazioni. Devi saper comunicare al meglio la tua attività, individuando i potenziali clienti, incontrandoli di persona e relazionandoti con loro una volta terminata la manifestazione. 

Fare tutto questo da soli è complicato visto che, per poter offrire un servizio adeguato, devi anche presidiare lo stand e renderti disponibile a illustrare il tuo prodotto ai prospect.

Per sfruttare le fiere in modo davvero efficace, puoi avvalerti del supporto di un Temporary Export Specialist, capace di elaborare una strategia di internazionalizzazione mirata. Con un manager qualificato al tuo fianco puoi espandere la tua attività nei giusti mercati esteri, incontrare buyer realmente interessati ai tuoi prodotti e ottenere nuovi contratti nelle fiere internazionali.

Il Bando Export 4.0 sostiene le imprese interessate a partecipare a manifestazioni fieristiche oltre confine, che investono almeno 4.000 euro in tale attività. Il contributo a fondo perduto è pari al 50% delle spese sostenute, fino a un massimo di 2.000 euro. 

Commercio Elettronico e incentivi export 

La digitalizzazione ha portato con sé una vera e propria rivoluzione, che ha colpito in maniera positiva anche l’export.

Il commercio elettronico rappresenta oggi uno dei canali di vendita all’estero più promettenti.

  • Nel 2017 il valore degli acquisti tramite e-commerce ha registrato una crescita del 17% rispetto all’anno precedente, raggiungendo i 23,6 miliardi di euro. 
  • Le vendite a consumatori stranieri hanno toccato quota 3,5 miliardi di euro, con un tasso di crescita in salita già nei primi mesi del 2018.

(*dati Osservatorio E-ecommerce B2C promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e Netcomm).

 

Con un negozio online puoi raggiungere facilmente qualsiasi mercato, aumentando il raggio di visibilità dei tuoi prodotti e migliorando la capacità di penetrazione del Made in Italy nei mercati esteri.

Ovviamente l’e-commerce deve essere supportato da altre attività di web marketing come l’ottimizzazione SEO, l’invio di campagne DEM e la condivisione sui social network, che permettono di consolidare la tua presenza online e farti trovare dai clienti

Con questi strumenti, vendere online all’estero sarà ancora più facile.

 

È proprio per incentivare attività di marketing internazionale come il commercio digitale, che la Regione Lombardia ha inserito nel Bando Export 4.0 la possibilità di usufruire di contributi a fondo perduto per aprire o consolidare il proprio canale e-commerce.

Il bando prevede il finanziamento del 50% delle spese sostenute (fino a un massimo di 6.000 euro) per accedere a servizi specializzati di vendita online tramite retailer, marketplace o servizi di vendita privata tramite terzi, fermo restando che la transazione sia sempre tra azienda e acquirente finale. 

Le MPMI che intendono partecipare devono presentare un progetto in cui esplicitare:

  • La tipologia di prodotti che intendono esportare tramite l’e-commerce
  • I mercati esteri di destinazione
  • I siti di vendita online prescelti

Per fare ciò puoi affidarti al supporto di un Temporary Export Specialist, in grado di individuare i giusti mercati obiettivo e i canali di distribuzione più efficaci per aumentare le vendite all’estero tramite il commercio elettronico.

 

Contatta subito un Temporary Export Specialist, parlaci dei tuoi progetti e presenta subito la tua domanda di contributo.

scopri in quali paesi si vendono meglio i tuoi prodotti

Categorie: Voucher Internazionalizzazione

MASSIMO LENTSCH

Scritto da MASSIMO LENTSCH

FONDATORE E AMMINISTRATORE DELEGATO - Fondatore di Co.Mark, è ideatore della formula del Temporary Export Management per supportare le PMI nello sviluppo commerciale sui mercati internazionali. Laureato in Sociologia Economica, offre le proprie conoscenze e competenze anche come formatore e consulente, collaborando in modo stretto con camere di commercio e istituzioni italiane. Nel 2016 ha pubblicato il libro “I manovali del marketing internazionale. Tecniche di Temporary Export Management per le PMI”.