Aumentare il fatturato sfruttando normazione e aggiornamenti

[fa icon="calendar"] 17/09/18 10.21 / da IVAN SALVALAGLIO

IVAN SALVALAGLIO

Normazione e fatturato

La burocrazia italiana è famosa per essere un enorme ostacolo per le piccole e medie imprese. E, proprio come in mare, non puoi galleggiare aspettando che i flutti ti guidino verso il porto, devi cavalcare l’onda e inseguire i tuoi obiettivi. La normazione può essere un’arma potente; rimani sempre aggiornato e sfrutta la normazione a tuo vantaggio per aumentare il fatturato.

Lo studio di settore

Secondo uno studio condotto dall'Uni (Ente Italiano di Normazione), conformare prodotti e servizi aziendali ai più aggiornati standard normativi può aumentare il fatturato fino al 14,1% con costi irrisori in termini di formazione e aggiornamento. Secondo questo studio un investimento minimo di 1 € nella normazione è potenzialmente in grado di generare fino a 2.500 € d’incremento del fatturato nel settore arredamento, 1.500 nel settore impianti ascensori e 1.400 in quello delle macchine utensili, che sono i settori-campione della ricerca (fonte Il Sole 24 Ore).

Adeguarsi quanto prima alle norme porta ad un aumento del fatturato anche del 14%

Aggiornamento e innovazione

Se la normazione prevede determinati aggiornamenti, aspettare non ha senso. È stato provato che i vantaggi dovuti all'aggiornamento costante delle proprie risorse aziendali abbattono i costi dovuti all'utilizzo di vecchi sistemi (che, nel tempo, saranno esclusi dalla norma). L’innovazione, inoltre, aiuta ad essere competitivi sul mercato, assumendo una credibilità maggiore rispetto ad aziende non aggiornate.

Quante volte hai dovuto affrontare costosi imprevisti? Ti è mai capitato di dover risolvere dei problemi burocratici che ti hanno portato via molto tempo prezioso? Conoscere e rispettare le normative comporta evidenti benefici sulla produttività e sull'organizzazione generale dell’impresa.

Stop alle multe e ai problemi legali

Alcune aziende spendono di più in burocrazia e sanzioni che non in proficui investimenti per l’azienda. Se vuoi aumentare il fatturato devi correre più veloce della legge, prima di superare gli altri. Una buona amministrazione significa prevedere le spese e spendere per evitarne di nuove. Tutto chiaro?

In Italia non funziona?

Il modo in cui l’Italia gestisce normative e legalità è, da sempre, un approccio molto strutturato e complesso. Fare i conti con la burocrazia italiana darebbe a Kafka molto altro di cui scrivere, se fosse ancora vivo. Hai già fatto il possibile per aggiornare le tue risorse? Riesci a stare al passo con la normativa? Se per vari motivi credi che tutto questo non si possa fare, in Italia, nella tua azienda come nel tuo intero settore, allora devi provare una risorsa alternativa: l’export.

Per l’azienda italiana fare export può essere una fonte di rinnovata salvezza, viste le risorse e la buona fama di cui disponiamo. Inoltre, i vantaggi superano di gran lunga i problemi della burocrazia nei confronti delle attività di esportazione all'estero.

Categorie: Case study

IVAN SALVALAGLIO

Scritto da IVAN SALVALAGLIO

DIRETTORE TECNICO - Coordina l’erogazione del servizio e le attività dei Supervisors e degli Area Manager. Gestisce in modo diretto i TES® e i clienti della Regione Lombardia. Responsabile della formazione tecnica di tutti i TES®, contribuisce ogni giorno a promuovere un orientamento verso la massima qualità del servizio elaborando gli input provenienti dal mercato.